NEWS

AGRICOLTURA IN RIVOLTA, CIOCCA: IMPOSIZIONI CALATE DALL’ALTO DA BRUXELLES, NECESSARIO OPPORSI

“Oggi sono qui a ribadire ancora una volta ai tanti agricoltori locali presenti il mio fermo no alle fallimentari politiche europee. E’ stato importante constatare che le battaglie da me svolte in prima linea in questi otto anni al Parlamento europeo come membro della commissione agricoltura in difesa del comparto agroalimentare italiano, siano state riconosciute ed apprezzate dagli agricoltori presenti. Le molteplici imposizioni calate dall’alto dagli euro burocrati di Bruxelles in nome di un finto ambientalismo hanno contribuito in tutti questi anni a demolire interi settori d’eccellenza come quello agricolo mettendo al verde cittadini e lavoratori. Pensiamo alla folle richiesta di lasciare incolta una parte dei campi per ottenere i fondi europei.

Un ricatto Ue a cui non vogliamo sottostare. Ecco perché l’8 ed il 9 giugno è necessario Rivoluzionare questa Europa liberandoci da una maggioranza europea di sinistra in grado solo di arrecare danni.”

E’ questa la dichiarazione dell’On. Angelo Ciocca a margine dei presidi degli agricoltori in protesta.

Fonte: La Nuova Padania